Conferenza annuale dell’Associazione Universitaria Studi Europei (AUSE) avrà luogo nell’Università di Padova nei giorni 5 e 6 maggio 2014 sul tema “Democrazia rappresentativa e partecipazione politica. Verso un sistema partitico europeo transnazionale” (in allegato il programma). La Conferenza è organizzata nel quadro del Programma Jean Monnet della Commissione europea – Education, Audiovisual and Culutre Executive Agency (EACEA).

La Conferenza è articolata in quattro sessioni.

Sessione 1 – Verso le elezioni 2014 del Parlamento europeo
Lunedì 5 maggio, Palazzo del Bo, Archivio Antico, ore 9.00 – 13.00

Sessione 2 – Verso un sistema partitico europeo transnazionale
Lunedì 5 maggio, Palazzo del Bo, Archivio Antico, ore 15.00 – 17.00

Sessione 3 – Verso una più attiva cittadinanza europea
Martedì 6 maggio, Palazzo del Bo, Aula Nievo, ore 9.00 – 11.00

Sessione 4 – Partiti politici e organizzazioni di società civile nella transizione democratica nei paesi della sponda Sud del Mediterraneo
Martedì 6 maggio, Palazzo del Bo, Aula Nievo, ore 11.00 – 13.00

Interverranno, tra gli altri: Luca Barbaini (Università di Pavia) Lucio Battistotti (Direttore della Rappresentanza in Italia dell’UE), Léonce Bekemans (Università di Padova), Olga Bombardelli (Università di Trento), Oreste Calliano (Università di Torino), Raffaella Cinquanta (Università di Pavia), Claudio Cressati (Università di Udine), Alice Cunha (Universidade Nova de Lisboa), Roland Freudenstein (Head of Research and Deputy Director of the “Centre for European Studies”, PPE, Brussels), Lousewies van der Laan (Vice President of the ALDE Party), Giuliana Laschi (Università di Bologna), Francesca Longo (Università di Catania), Marco Mascia (Università di Padova, Presidente AUSE), Stefania Panebianco (Università di Catania), Antonio Papisca (Università di Padova), Daniele Pasquinucci (Università di Siena), Massimo Piermattei (Università della Tuscia), Stefano Quirico (Università del Piemonte Orientale), Emmanuelle Reungoat (Institut d’études Politiques de Strasbourg), Maria Romana Allegri (Università Sapienza Roma), Daniel Tanahatoe (Communication Adviser at ALDE Party, Brussels), Francesco Velo (Università di Pavia), Fabio Zucca (Università dell’Insubria).

flyer_programma_conferenza_AUSE_IT

L‘Associazione Universitaria di Studi Europei, di cui quest’anno ricorre il 25° anniversario di fondazione, fa parte del network European Community Studies Association, ECSA-World, e rappresenta oltre 100 professori e ricercatori italiani che insegnano e fanno ricerca nel campo dell’integrazione europea. Le finalità principali dell’Associazione sono la promozione dellíinsegnamento universitario e della ricerca nel campo degli studi europei, lo sviluppo della collaborazione tra gli associati e l’ampliamento della cooperazione universitaria in Europa e nel mondo, la gestione di programmi transnazionali di ricerca, assistenza tecnica e consulenza sull’integrazione europea, la pubblicazione di opere scientifiche sull’Unione Europea.